“Ecco aprile giovinetto
che ha negli occhi le viole.
Con il primo mite sole
vien danzando per le aiuole
un allegro minuetto.
Lo salutano i ruscelli,
canticchiando in freschi cori:

lo salutano gli odori
delle mammole e dei fiori
ed il trillo degli uccelli.”