Happy Valley!

Il Kartodromo Happy Valley nasce nel 1961 dalla “pazzia” di quattro giovanissimi imprenditori romagnoli:

  • PIERO BALDISSERRI, divenuto poi un importante albergatore di Milano Marittima;
  • ERIO PEDRIZZI che ricoprirà per lunghi anni il ruolo di direttore dell’Autodromo di Misano;
  • CINO RICCI, il grande skipper di Azzurra in Coppa America;
  • ALDO FOSCHI che come dirigente edile realizzerà oltre a numerosi kartodromi in Italia anche L’Autodromo di Misano.

Proprio la famiglia Foschi continuerà a gestire il kartodromo negli anni a seguire passando la conduzione da padre in figlio.

Già agli inizi degli anni settanta il nuovo impianto aveva tutte le caratteristiche per diventare uno dei più importanti kartodromi del mondo sia per le dimensioni della struttura che per il peculiare contenuto tecnico del suo tracciato.

Nei 55 anni di attività l’ Happy Valley di Cervia ha organizzato numerosissime manifestazioni nazionali ed internazionali e quasi tutti i più importanti piloti dell’automobilismo mondiale si sono sfidati sul suo tortuoso tracciato: negli anni degli esordi BRAMBILLA, MASETTI, PETTERSON poi ARNOUX, PATRESE, PROST, ALBORETO, STHOR a seguire MARTINI, ZANARDI, MORBIDELLI, TARQUINI, SOSPIRI, SCHUMACHER fino alle generazioni più recenti con ALONSO, RAIKKONEN, ROSBERG, HAMILTON ed il giovanissimo VERSTAPPEN.

L’aneddoto più significativo, vanto del Kartodromo Happy Valley, è relativo a quando il grande Ayrton Senna, assistito dal suo preparatore Achille Parilla, si chiuse in incognito per una settimana nell’impianto cervese per preparare il mondiale di kart del 1981.

Il Kartodromo Happy Valley è conosciuto dagli appassionati e dai turisti anche per la sua attività del noleggio kart che consente a chiunque lo desideri di provare questi affascinanti mezzi che assomigliano a delle auto da corsa in scala ridotta. Guidando i kart le sensazioni che si provano sono entusiasmanti e l’adrenalina riesce a far vivere un’esperienza indimenticabile sia ai giovani che agli adulti.

Locandina Happy Valley